arte

Dei Ritratti e delle Cene

Dove si narra di personaggi che hanno fatto il Nascondiglio, di taluni tomi che li riguardano, del raccontar di loro e di taluni ritratti (compreso, lo vedrete, il mio).

“Il Nascondiglio riflette la magnificenza delle personalità che lo abitano”.

Così comincia un trattato dello Storico Elfide Selma Foriender. Nel tomo – per altro ormai perduto ma di cui si conoscono vari tratti grazie alle copie più o meno apocrife detenute nelle Biblioteca Elfide Reale – vi è forse il primo tentativo letterario Elfide di tratteggiare fatti e atti storicamente rilevanti a mò di compendio per le future generazioni. Notoria, in questo senso, fu la vicinanza culturale, oltre che personale, di Selma Foriender con famosi storici umani quali, tra i tanti, Senofonte – la cui Anabasi di Ciro è una delle opere maggiormente conosciute in tutto il Nascondiglio. Sulla base di questo trattato fiorirono decine e decine di altri libri enciclopedici che tentarono di volta in volta di dare un contributo alla conoscenza (rivelatasi sempre parziale) del Nascondiglio. E ora che ci affacciamo al mondo di voi umani riconosco la necessità di una nuova edizione di alcune di queste opere. Ma ne scriverò tra breve, in fondo a codesta primula trattazione.

Il ritratto che mi fu fatto in tempo di mia passata infanzia (come da mirare sopra) è opera di Garden Tomebia Lourien, pittore la cui padronanza di tratto è forse pari alle sue storiche baruffe nei pressi delle sue svariate dimore di Wistman’s Wood, Inghilterra meridionale. Si dice che amasse riprendere le sue tante muse dopo luculliane cene, banchetti durante i quali si mangiava ogni prelibatezza possibile e immaginabile. Al termine, alcuni tra gli ospiti venivano invitati a posare per il nostro artista: fatti denudare da orpelli di rame o materiali non nobili, venivano poi fatti accomodare nel suo studio. Egli, assai alticcio a causa della pregiatissima acqua di vite di cui era dipendente, era solito prendere a calci il modello una volta ultimato il quadro. Questo per un motivo molto semplice: il nostro riteneva, infatti, che, concluso il dipinto, la vita del modello reale si fosse trasferita nella tela, e che non vi potesse essere una copia vivente dell’originale – ritenendo l’originale, appunto, il quadro. Morì in circostanze misteriose in seguito alle quali sono nate numerose leggende. La più particolare di esse lo vuole ancora vivo su qualche sperduta isola a ritrarre per aria i ricordi di gioventù.

Tomebia è solo uno dei tanti abitanti del Nascondiglio che hanno reso celebre il nostro Mondo, sia pur invisibile ai vostri occhi. Mi preme dire, in tal senso, che la descrizione di personaggi, non deturpata dal chiacchiericcio che la storia e il volgo ci restituisce un pò distorta, è affidata al Libro (di quattro) dal titolo “Ritrattistica Elfide, profili storici di illustri personalità”, in cui si narra del Mondo di Mitologia Elfica, del Nascondiglio e delle leggende che ci riguardano da vicino.

Questo “compendio” (di cui puoi visionar sopra la copertina) trascritto dal nostro servo umano ma dettato in ogni sua modalità e forma da me, si rivolge soprattutto alla descrizione di decine e decine di personalità dei Nascondigli, alcune dei quali vissute nei Tempi Antichi, epoca in cui sono ambientate le gesta di Edgar Letfall, storia celeberrima in tutto il Primo Nascondiglio. Un po’ come l’Omerica storia di Ulisse, “Odissea”, così “Di come Edgar Letfall sconfisse l’impostore (per quanto ci è dato di sapere)” (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ) è la spina dorsale dalla quale si palesa la trasformazione culturale del Primo Nascondiglio come lo conosciamo oggi, un vero e proprio spartiacque tra la Storia dei Tempi Antichi dei nostri avi e ciò che siamo oggi.

Boemiano De Splendori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...