Chi è EDGAR LETFALL

Di come Edgar Letfall sconfisse l’Impostore
(per quanto ci è dato di sapere)

I popoli che abitano il Regno del Nascondiglio vivono in pace da millenni. Su tutti veglia il Sovrano che, in realtà, non fa altro che dormire. Da tempo immemore, infatti, il ruolo dei Reggenti è sempre stato quello di Sognare e, grazie ai loro Sogni, creare il Mondo. L’arrivo improvviso della creatura chiamato “l’Impostore” scompiglia quel delicato Equilibrio, portando con sè la malattia, il dolore, il Male. Anche il Sovrano cade vittima di tale funesta epidemia fino a che, un malaugurato giorno, si desta dal Sonno. Sarà compito di Edgar, suo figlio, partire alla volta del Mondo per trovare quattro misteriosi ingredienti che compongono l’unico antidoto che sconfigga la peste.

“Tanto tempo fa, il Nascondiglio era retto da Sua Maestà Dercemo III. Dal suo alto scranno dominava le terre popolate dalle Razze fatate.”

–“Il Mito di Edgar Letfall”

Guarda il trailer del libro

Cover di "Di come Edgar Letfall sconfisse l'Impostore (per quanto ci è dato di sapere)"

Chi è Edgar…

Edgar è il protagonista del libro ambientato nel Regno del  Nascondiglio. Figlio di Dercemo III, Sua Maestà Serenissima, è famoso per le sue gesta mirabolanti che lo portarono ad affrontare terribili prove pur di condurre a termine la sua difficilissima e delicata missione.

In realtà Dercemo III, come del resto tutti i Regnanti dei Nascondigli, non facevano – fanno tuttora – che dormire. Loro compito e ruolo, infatti, è sempre stato, è e sarà di creare e rendere esistente il Mondo che viviamo ogni giorno, dipanando come con un pennello su di una tela la realtà.

Dunque, i Sogni dei Regnanti hanno a che fare con un Equilibrio che, da immemori generazioni Elfidi, è stato mantenuto inalterato.

Ma nulla è per sempre, neanche qui dove la sopravvivenza appartiene a secoli, non a decenni umani.

Un malaugurato giorno…

Un giorno, un malaugurato giorno, penetrò nel nostro Mondo la Malattia. Essa era rappresentata da una strana Creatura che tutti impararono a chiamare “l’Impostore” perchè mutava forma e sembianze come noi mortali cambiamo i calzari. Si insinuò tra di noi inizialmente come un amico, una favola, un sorriso, per poi rivelare la sua natura: il Male, l’invidia, la sete di potere, la corruzione, l’odio.

Ben presto questa Peste si diffuse sempre di più fino ad arrivare al Castello Reale, laddove Dercemo III dormiva.

Fu così che…

Edgar Letfall, il figlio del Sovrano, sarà il predestinato, colui il quale dovrà sbrogliare la matassa e distruggere il Male. La sua missione non sarà per niente semplice, anzi, disperata. Confortato dal Mago Nero di Corte e dai pochi sudditi rimastigli fedeli, partirà alla volta del Nascondiglio per trovare Quattro segreti ingredienti che possano sconfiggere l’Impostore, anche se sembra troppo tardi perfino per sperarlo. Riuscirà il nostro eroe nel suo intento? Edgar affronterà luoghi del Regno che non sapeva nemmeno che esistessero. Conoscerà Streganti, Gigantidi e Dèi Diafori, minacce senza nome e tanta paura. Tutto per ricacciare da dove l’Impostore era giunto insieme alle sue lusinghe.

E poi…?

Non vogliamo svelarvi di più. Sarebbe un tentativo vano, in effetti, riassumere la storia di Edgar in una pagina.
Il libro è già disponibile nei seguenti Store:

HOEPLI (Copertina rigida: sconto del 5% e spediz.gratuita)
FELTRINELLI (Copertina rigida: sconto del 5%)
IBS (Copertina rigida: sconto del 5%)
MONDADORI (Copertina rigida)
AMAZON PRIME: (Copertina morbida economica, Kindle)

Tantissime illustrazioni che vi porteranno per mano nel mondo del Nascondiglio

Lo stile dark delle illustrazioni vi guideranno in questa avventura rimandandovi alla simbologia stessa contenuta in Mitologia Elfica, fatta di una “Realtà favolistica” priva di principi azzurri o fatine colorate, bensì un mondo dalle tinte dure e fosche, fatto di creature dotate di un senso morale non privo di profondità e, come tale, che ci parlano di noi e della nostra esistenza.

Una Favola antica…

“La narrazione di “DI COME EDGAR LETFALL SCONFISSE L’IMPOSTORE (per quanto ci è dato di sapere)” è dotata di una poetica di fondo che gli permette di abbattere i confini di genere, rendendo il libro un affascinante viatico verso il mondo della fantasia e dell’immaginazione quali chiavi per comprendere meglio la dura realtà che, volenti e nolenti, dobbiamo affrontare su questa Terra.” (A.C.)
Grazie a tutto ciò e alle varie chiavi di lettura, il libro si rivolge a tutti, ma soprattutto a quei bambini e bambine che abbiano superato i 40 anni, forse quelli a cui più servono questo tipo di storie.

Su AMAZON puoi trovare l’edizione copertina morbida e la versione KINDLE!

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.
Annunci